Indonesian christians Inter-religious harmony forum




mercoledì 5 febbraio 2014


L'Osservatore Romano
Una scuola nata «per essere parte integrante» del progetto di crescita della nazione e che intende «collaborare» con il ministero dell’Istruzione e con «tutte le forze del Paese per preparare un futuro migliore» ai suoi cittadini. Con queste parole padre Adolfo Nicolás, preposito generale della Compagnia di Gesù, ha commentato l’apertura dell’anno scolastico al Collegio di Sant’Ignazio di Loyola, a Kasait, cittadina a ovest di Dili, capitale di Timor Est.

mercoledì 16 gennaio 2013


Vaticano
Pope appoints American as first Nuncio to Malaysia, opens new Nunciature there
Vatican Insider
(Gerard O'Connell) The Pope has appointed the American Archbishop Joseph Marino as the first nuncio to this Islamic state, after deciding to open a nunciature there. He will also serve as nuncio to East Timor and apostolic delegate to Brunei -- Benedict XVI has appointed (...)

Timor Orientale
Papa nomeia novo representante diplomático

Agência Ecclesia
 Bento XVI nomeou como novo núncio apostólico [embaixador da Santa Sé] em Timor-Leste o arcebispo norte-americano Joseph Marino, de 58 anos, até agora representante do Papa no Bangladesh. O diplomata assume ainda os cargos de núncio na Malásia e delegado (...)

sabato 5 gennaio 2013


Agência Ecclesia
Milhares de cristãos católicos e ortodoxos do rito bizantino celebram esta segunda-feira o nascimento de Jesus, em diversas regiões do país, seguindo o calendário introduzido no ano 45 a.C. pelo imperador romano Júlio César. Depois de um período de 40 dias de jejum, (...)

sabato 15 dicembre 2012


Asia
FABC’s 10th Plenary Assembly Opens in Vietnam
FABC
The 10th Plenary Assembly of the Federation of Asian Bishops' Conferences (FABC) opened on Dec. 11 at Xuan Loc Pastoral Centre, part of a large compound of the Catholic diocese of Xuan Loc in Dong Nai Province, east of Ho Chi Minh City. The gathering, which marks (...) 

sabato 20 ottobre 2012


Zenit
Timor è un’isoletta collocata tra l’Australia e l’Indonesia, che i Paesi Bassi e il Portogallo si sono spartiti. Attualmente la metà occidentale appartiene all’Indonesia e la metà orientale è diventata indipendente 10 anni fa; è il primo paese indipendente del XXI secolo, con 18 (...)

Agência Ecclesia
O presidente da Conferência Episcopal de Timor Leste, presente pela primeira vez num Sínodo dos Bispos, apresentou por escrito a sua intervenção nesta assembleia consultiva que decorre no Vaticano, sublinhando o “orgulho” de viver num país asiático católico. (...)

venerdì 14 settembre 2012


Timor Orientale
“La sfida delle sette, nell'orizzonte della nuova evangelizzazione”: incontro dei Vescovi dei paesi lusofoni
Fides
“La sfida delle sette, nell'orizzonte della nuova evangelizzazione” è stato il tema della 10a riunione dei rappresentanti delle Conferenze Episcopali dei paesi di lingua portoghese (CPLP), tenutasi a Dili (Timor est) dal 6 al 10 settembre. Vi hanno preso parte i Vescovi rappresentanti le seguenti nazioni: Angola, Brasile, Capo Verde, Guinea-Bissau, Mozambico, Portogallo, S (...)

martedì 11 settembre 2012


Agência Ecclesia
Os católicos sós e de espiritualidade pouco fundamentada são mais vulneráveis às seitas, consideram os bispos que participaram no 10.º encontro das Conferências Episcopais de países de língua oficial portuguesa, que terminou esta segunda-feira em Díli. A incidência dos (...)

lunedì 10 settembre 2012


Agência Ecclesia
«Diálogo e cooperação» entre católicos de língua portuguesa podem ser mais fortes, consideram bispos. Os participantes no 10.º encontro das Conferências Episcopais de países de língua oficial portuguesa, que decorreu em Díli de 6 a 10 de setembro, denunciam a (...)
- Igrejas de países lusófonos discutem e partilham desafios pastorais

venerdì 7 settembre 2012


Agência Ecclesia
O presidente de Timor-Leste recebeu hoje em Díli, capital do país, os participantes na reunião das Conferências Episcopais de países de língua oficial portuguesa. Taur Matan Ruak recordou o décimo aniversário da independência timorense e elogiou a ação da Igreja Católica, como (...)

giovedì 6 settembre 2012


Agência Ecclesia
O avanço das seitas e o desenvolvimento sustentável vão ser os temas centrais do encontro das presidências das Conferências Episcopais dos Países de Língua Oficial Portuguesa, que Timor-Leste acolhe pela primeira vez a partir de hoje. O porta-voz da Conferência (...)

Timor Orientale
Incontro degli episcopati lusofoni sulla nuova evangelizzazione
SIR Europa
“La sfida delle sètte nell’ambito della nuova evangelizzazione”: su questo tema si terrà da oggi al 10 settembre, nella città di Dili in Timor Est, un incontro delle presidenze delle Conferenze episcopali di lingua ufficiale portoghese. Per il Timor Est si tratta della prima occasione (...)

martedì 4 settembre 2012


Agência Ecclesia
Timor-Leste acolhe pela primeira vez encontro das presidências dos episcopados católicos de língua portuguesa. O avanço das seitas e o desenvolvimento sustentável vão ser os temas centrais do próximo encontro das presidências das Conferências Episcopais dos Países de (...)

venerdì 24 agosto 2012


Radio Vaticana
“La sfida delle sètte nell’ambito della nuova evangelizzazione”: su questo tema si terrà, dal 6 al 10 settembre, nella città di Dili, un incontro delle presidenze delle Conferenze episcopali di lingua ufficiale portoghese. Per il Paese di Timor Est, si tratta della prima occasione per ospitare (...)

mercoledì 22 agosto 2012


Agência Ecclesia
Timor-Leste vai acolher, pela primeira vez, um encontro das presidências das Conferências Episcopais dos Países de Língua Oficial Portuguesa, entre 6 e 10 de setembro, numa reunião que se vai realizar em Díli, capital do país. O porta-voz da Conferência Episcopal Portuguesa (...)

mercoledì 23 maggio 2012


Agência Ecclesia
O presidente da República, Cavaco Silva, atribuiu esta segunda feira, em Díli, a Comenda da Ordem do Mérito a dois religiosos portugueses que trabalham em Timor, Vítor Lameiras e Maria da Luz Henriques, tendo-lhes elogiado o “esforço abnegado”. A distinção foi (...)

giovedì 19 aprile 2012


Agência Ecclesia
Presidente da mais recente Conferência Episcopal lusófona diz que a criação deste organismo é um «reconhecimento» por parte do Vaticano.  O presidente da Conferência Episcopal de Timor-Leste (CETL) disse hoje à Ecclesia que a Igreja Católica continua a ser “o polo (...)

sabato 7 aprile 2012


Agência Ecclesia
D. Basílio do Nascimento é o primeiro presidente da Conferência Episcopal Timorense, desde que a 28 de março a Santa Sé aprovou canonicamente a ereção da assembleia dos bispos. Num comunicado que a Agência Ecclesia hoje teve acesso pode ler-se que o núncio apostólico (...)

giovedì 22 marzo 2012


Timor Orientale
Le premier tour des élections présidentielles s’est déroulé sans violences ni incidents. Satisfaction de l'Eglise catholique  
Eglises d'Asie 
Au Timor-Oriental, à l’issue du premier tour des élections présidentielles, l’Eglise catholique s’est réjouie du climat pacifique qui a entouré le scrutin, et a encouragé la population à poursuivre dans le calme la seconde partie du processus électoral. Avec l’éviction du (...)

Ibridi tra esseri umani e animali sono una catastrofe dei nostri giorni

Ibridi tra esseri umani e animali sono una catastrofe dei nostri giorni

Gli scienziati in diversi paesi stanno creando fantasiosi ibridi tra esseri umani e animali che possono seminare il panico nella società. Soltanto negli ultimi 10 anni il progresso nel campo dell'ingegneria genetica ha sbalordito gli scienziati e i semplici osservatori.

Oggi la creazione delle nuove forme di vita è a portata di mano perfino per gli studenti a casa. Le leggi non fanno in tempo a seguire i giochi degli scienziati. Tuttavia gli scienziati di tutto il mondo aspettano soltanto il momento opportuno per svelare al mondo la loro nuova creatura – scoprire ciò che fino a poco tempo fa sembrava una pura fantasia.
Nello stesso tempo queste nuove forme di vita non sono illegali, ma possono rappresentare un pericolo per la società. E' impossibile prevedere ciò che accadrà se cominceranno a moltiplicarsi.
A modo d'esempio si può citare il seguente caso: gli scienziati hanno creato topi con cromosoma umano artificiale. Ciò è considerato come uno sfondamento che potrebbe portare a nuove forme di cura di una serie di malattie. Secondo Lifenews.com, gli scienziati dell' University of Wisconsin hanno raggiunto grande successo nel trapianto delle cellule del feto umano nel cervello dei topi. Le cellule sono cresciute rendendo i topi più intelligenti con il passare del tempo. Questi topi possono uscire dal labirinto e imparare segnali convenzionali più presto rispetto a prima del trapianto.
Sorge la domanda: la pratica del trapianto dei tessuti umani agli animali porta più vantaggi che rischi? Già oggi è evidente che la crescita dei tessuti umani all'interno degli animali non è più fantascienza, ma una pura realtà. Gli scienziati giapponesi hanno iniziato a utilizzare porcellini per far crescere organi umani, ciò che impiega circa un anno.
Secondo Infowars.com, in questo caso lo scopo principale è di aumentare la quantità degli organi disponibili per scopi medici. Il governo giapponese però pone anche altri compiti: in questo momento sta preparando decreti che permettono di avviare le ricerche legate agli embrioni.
Thetruthwins.com fa notare che se un organo umano comincia a crescere all'interno di un porcellino non è più il porcellino al 100 percento. L'organo umano invece, cresciuto all'interno di un porcellino, non può essere considerato dopo l'organo umano al 100 percento. I destinatari di questi organi dovranno dare il loro consenso all'introduzione degli organi ibridi umani e animali nel loro corpi.
Le conseguenze della creazione degli ibridi possono rappresentare il pericolo della società sia ora sia nel futuro, ma il pericolo principale sta nell'impossibilità di prevedere le conseguenze della perdita di controllo su simili ibridi.
E' ancora più allarmante che la maggioranza dei paesi non abbia le leggi che limitano la creazione di simili colture ciò che permette di produrle al di fuori di ogni controllo. Anzi, non è prevista alcuna punizione se la creatura viva danneggia la comunità.
Esiste l'opinione che gli animali usati per la crescita all'interno di loro degli organi umani rappresentano una delle vie per la distruzione della natura. Nel 2011 Daily Mail ha pubblicato la notizia che scienziati britannici hanno creato più di 150 embrioni ibridi tra l'uomo e l'animale, ma i lettore non sono rimasti preoccupati.
Altri esempi sono stati citati dalla rivista Slate: capri che danno il latte umano, la struttura anatomica anale introdotta nei topi e i dottori che creano il sistema immune umano per gli animali. E sono soltanto i progetti di cui sappiamo. Probabilmente esistono anche gli altri. L'ibrido tra l'uomo e l'animale sono possibili, ma la discussione se i vantaggi saranno superiori ai rischi potenziali continua ancora.
Fonti: La Voce della Russia, Thetruthwins.com, Lifenews.com, Infowars.com